L ipopituitarismo è la condizione dovuta a ridotta funzione dell’ipofisi

Melanotan II incrementa la produzione di melanina dell’utilizzatore e aiuta a sviluppare un’abbronzatura profonda ed efficace dal “di dentro” poiché utilizza le risorse naturali del corpo piuttosto che affidarsi ai raggi ultravioletti esogeni. Raggiunge tale scopo limitando il movimento muscolare necessario per creare tali rughe piuttosto che influenzare direttamente la rigenerazione dei tessuti. Note come “pentapeptidi”, tali varietà sono spesso incluse nei prodotti per la cura della pelle allo scopo di promuovere effetti anti-età per quegli individui che desiderano combattere il processo dell’invecchiamento. Sebbene non approfondiremo eccessivamente in questa sede le proprietà e la struttura di ciascun peptide (ma lo faremo dettagliatamente nei loro profili individuali), spieghremo qui il raggio d’azione di ciascuno di essi in modo che tu possa compilare una “lista specifica” dei prodotti efficaci per i tuoi obiettivi attuali o futuri.

Per quanto riguarda il Ibutamoren MK 677, possiamo dire in conclusione che agisce come uno steroide, ma senza causare effetti collaterali. Pertanto, anche gli effetti dell’Ibutamoren MK677 sono simili a quelli dell’assunzione dell’ormone della crescita. Per ottenere il massimo effetto, è possibile utilizzare il prodotto in combinazione con GHRP-6 o GHRP-2. Per preparare una soluzione per una puntura, sciogliere i peptidi in uno o due millilitri di acqua per iniezione.

BPC sta per “Composto Protettivo del Corpo” – questa sostanza contiene una particolare sequenza di 15 amminoacidi e funziona quale potente agente riparativo nei confronti di quasi tutti i costituenti dell’organismo umano. Test condotti su topi hanno mostrato una migliorata capacità di corsa del 44% in termini di distanza percorsa, confermando ancora di più il suo valore di potente agente della resistenza. Vale osservare che il costo di questo prodotto (fino a $300 al giorno) è il motivo principale per cui non ha avuto finora una diffusa circolazione.

QUANDO SI VEDONO I PRIMI RISULTATI DI IBUTAMOREN MK677?

Grow hormone releasing peptide – 6 (GHRP6) è uno stimolante della secrezione di GH descritto per la prima volta nel 1984 da Bowers et al. Immunodeficienza, stress ossidativo, fibrosi, adiposità viscerale, insufficienza cardiaca e neurodegenerazione sono altre condizioni inversamente correlate ai livelli di IGF-1 sierici. Viceversa, l’iperespressione o comunque l’aumento dei livelli di IGF-1 costituisce un’azione protettiva nei confronti della sarcopenia. L’IGF-1 tende a essere ipoespresso con l’avanzare dell’età e con esso cala anche la capacità rigenerativa individuale.

Le metastasi ipofisarie, in generale alquanto rare, coinvolgono preferibilmente l’ipofisi posteriore e il peduncolo ipofisario, più raramente l’ipofisi anteriore. Pertanto, la poliuria e la polidipsia ne rappresentano spesso i sintomi d’esordio, troppe volte a lungo dimenticati. Duole, infatti, riconoscere la scarsa importanza riservata, nel paziente neoplastico, alla sindrome poliurica/polidipsica, raramente indagata anche semplicemente con indagini di primo livello (raccolta urine delle 24 ore, osmolarità urinaria). Linfomi (soprattutto le forme primitive del SNC) e leucemie (soprattutto le forme non-linfocitiche) possono associarsi a DI.

Ciò può causare alcuni problemi nelle prime due o tre settimane dopo l’inizio del corso, ma, mentre prende il farmaco, va avanti. Il prurito può verificarsi nel sito di iniezione, che spesso si verifica quando si assumono peptidi. Il dosaggio deve essere sempre modulato sulla base degli effetti collaterali provati-steroidi quali emicrania e nausea che potrebbero presentarsi a causa degli effetti di queste sostanze sulla modulazione della pressione arteriosa. Negli USA la terapia coi peptidi è già diffusa e sta in parte soppiantando la terapia sostitutiva ormonale, o comunque affiancandola, nelle cliniche antiaging.

Pilas(stacks) di SARMs con MK2866, Ligandrol LGD-4033, Ibutamoren MK677

Una delle particolarità dell’utilizzo del GHRP-6 è l’aumento della massa muscolare, grazie alla sua associazione con altri peptidi e/o sostanze anabolizzanti. Il secondo effetto è la fonte delle crisi, che può essere un effetto positivo o negativo a seconda degli individui. In generale è da tempo diffusa l’opinione che il digiuno possa in molti casi fornire degli effetti salutari oltre alla semplice perdita di grasso.

Specialmente nelle condizioni di danno muscolare, l’utilizzo di MGF associato a dosi bilanciate di IGF-1 risulta sensato per velocizzare la rigenerazione di tessuti precedentemente stressati da allenamenti intensi. Nel processo di invecchiamento dove i livelli di ormoni somatotropi (GH, MGF, IGF) tendono a calare vertiginosamente si è riscontrato che una supplementazione di GH dopo uno stimolo allenante aumenti preferenzialmente i livelli di MGF rispetto ai livelli degli altri ormoni implicati nel processo di rigenerazione muscolare (12). Questo fattore di crescita è secreto sulla base del trauma subito in quantità più o meno ingenti da fibroblasti, miociti, cellule immunitarie, neuroni, cardiomiociti o epatociti successivamente ad un danno d’organo. Con “anti-aging “si intendono tutte le pratiche finalizzate al miglioramento della qualità della vita con conseguente riduzione del declino a cui il nostro corpo è inevitabilmente destinato a subire.

LA NUOVA LISTA DELLE SOSTANZE E PRATICHE MEDICHE DOPANTI

In molti modi, lo stesso ormone della crescita non rappresenta il nostro “obiettivo” primario quando si tratta di sviluppare la muscolatura – serve solo quale necessario precursore al rilascio dell’IGF-1. Possiamo dire in linea di principio, come già abbiamo fatto in precedenza, che i livelli di grelina saranno elevati di prima mattina e nel tardo pomeriggio (nelle minori delle ipotesi) – possiamo quindi semplicemente scegliere di assumere i nostri ormoni GHRH intorno a tali finestre temporali di principio e sperare per il meglio. Ma è la pratica esecuzione di questo principio che risulta essere incredibilmente difficile – perché, molto semplicemente, non sappiamo con certezza quando raggiungeremo i nostri picchi naturali e ciò renderà l’uso efficace degli ormoni GHRH un compito molto arduo. Gli effetti clinici benefici della Timosina alfa 1 derivano dall’attivazione del recettore TLR 9 nelle cellule dendritiche e di altre cellule del sistema immunitario come i macrofagi e le cellule Natural Killer con effetti di inibizione della replicazione virale.

PEPTIDI: LA NUOVA FRONTIERA DELL’ANTIAGING

Nell’adulto, si può sospettare di fronte a ipotensione e iposodiemia euvolemica inspiegabili; si possono inoltre sovrapporre i sintomi legati ai concomitanti deficit di altre tropine ipofisarie. Tuttavia, il quadro clinico risulta spesso sfumato (astenia e ridotta performance fisica) e può precipitare in caso di stress intercorrenti. A differenza del morbo di Addison, manca l’iperpigmentazione cutanea e la funzione mineralcorticoide è preservata (quindi non c’è iperkaliemia) (2). Risulta impossibile accertare se l’ormone della crescita umano sia più efficace o meno delle varianti di secretagoghi poiché la loro “utilità” dipenderà interamente dagli obiettivi del singolo utilizzatore.

La terapia con GH in pazienti con GH a esordio in età pediatrica (cGHD) consente il raggiungimento di una altezza normale, sebbene circa 1 deviazione standard sotto la media della popolazione generale (8,9). A fronte di ciò, la massa magra e grassa e il contenuto minerale osseo dei pazienti con cGHD permangono significativamente ridotti rispetto ai pazienti con GHD a esordio in età adulta (aGHD) (9), evidenziando una discrepanza tra l’accrescimento mono e tridimensionale. A due anni dalla sospensione della terapia, incremento della massa grassa e riduzione della massa magra sono stati documentati sia in soggetti con persistente GHD che in quelli divenuti sufficienti, ma nei primi la percentuale di massa grassa e il grasso tronculare sono risultati superiori del 50% rispetto ai controlli sani (13). Nello stesso studio i pazienti affetti da GHD hanno evidenziato il mancato fisiologico incremento della forza muscolare correlato all’età, osservato nei pazienti sufficienti per GH.

ALIMENTAZIONE E INTEGRAZIONE PER GLI ORMONI E LA MENTE

È speculativo affermare che l’aumento dei livelli di Grelina deve essere una delle principali cause di tale effetto, ma è del tutto coerente con la letteratura scientifica che tale aumento possa avere benefici per la salute. L’uso di GHRP a dosaggio appropriato e ciclico può fornire almeno in parte tali benefici, in particolare per quanto riguarda l’effetto antinfiammatorio e curativo. Ci sono molti casinò in Austria tra cui scegliere e questo può confondere i nuovi giocatori che non sanno cosa cercare. Solo le aziende che producono giochi di alta qualità e che godono di buona reputazione saranno ancora in circolazione.

Altri agenti anabolizzanti; includono ma non sono limitati a:

Diversi studi dimostrano come focalizzarsi sul rallentamento del declino immunitario (immunaging) e neuroendocrino sia un metodo efficace al fine di prevenire nel modo più efficace possibile il rapido decadimento sistemico causato dall’invecchiamento (1). Il declino del sistema nervoso (perdita dei neuroni), endocrino (iposecrezione di ormoni steroidei, somatotropo, melatonina e tiroidei) e immunitario (involuzione del timo) concorrono all’inevitabile riduzione della qualità della vita, man mano che gli anni passano. La somministrazione del peptide deve essere effettuata almeno due volte al giorno, e in particolare tre volte al giorno, per ottenere gli effetti ottimali da trenta a sei minuti prima di un pasto o quando il tasso di zucchero nel sangue è più basso. Il GHRP-6 è meno efficace in presenza di alti livelli di glucosio nel sangue o alti livelli di somatostatina, che derivano da alti livelli di IGF-1.

Cambia il Tuo Corpo in 90 Giorni

Presente sul mercato con il nome di “Argirelene”, questo derivato dell’ormone della crescita è considerato da molti una valida alternativa al botox poiché sarebbe in grado di combattere l’insorgenza delle rughe d’espressione. Ciò in quanto il corpo tende a fare affidamento su di una sorgente esogenza di testosterone (steroidi anabolizzanti) nel corso di un ciclo e, pertanto, “arresta” la propria produzione ritenendola una dispersione inutile d’energia. Utilizzerai Exarelina quale potente mezzo per determinare un rilascio “ad impulsi” dell’ormone della crescita unitamente all’Ipamorelin quale mezzo di regolazione dei tuoi livelli di disponibilità dell’ormone della crescita. Allo stesso modo, potresti semplicemente scegliere di utilizzare la sola somatropina (la formula di base dell’ormone della crescita).